Nato a Mirandola (MO) nel 1969, si è laureato in Scienze politiche all’Università di Bologna con David W. Ellwood.

Si occupa di storia dell’Otto-Novecento, con particolare riguardo alla Prima guerra mondiale, al fascismo e alle migrazioni. Collabora con l’Istituto storico di Modena e con altri centri di ricerca. Giornalista professionista dal 1998, è stato redattore di un quotidiano, ha diretto diversi periodici e ha svolto attività di comunicatore pubblico.

Ha pubblicato diversi lavori. Tra i più recenti si segnalano i volumi: Prigionieri (Bassano del Grappa, Itinera Progetti, 2020), Se avessi qui Mussolini… (Poggio Rusco, MnM Print Edizioni, 2018), Dal garage al distretto (Bologna, Il Mulino, 2017, con Franco Mosconi) e Superare Caporetto. L’esercito e gli italiani nella svolta del 1917 (Milano, Unicopli, 2017, con Luca Gorgolini e Alberto Preti).

Ha inoltre pubblicato saggi nei volumi: Guerra e scienze della mente in Italia (Canterano, Aracne, 2020, a cura di Dario De Santis), Dalla fine della guerra alla nascita del fascismo (Bologna, Pendragon, 2020, a cura di Carlo De Maria), Guerra e disabilità (Milano, Unicopli, 2016, a cura di Nicola Labanca), Abbasso la Guerra! Neutralisti in piazza alla vigilia della Prima guerra mondiale in Italia (Firenze, Le Monnier, 2015, a cura di Fulvio Cammarano).

Come documentarista ha realizzato nel 2010 un cortometraggio intitolato Una miniera di ricordi, pubblicato nel dvd Memorie Migranti 2011 (Museo regionale dell’emigrazione Pietro Conti di Gualdo Tadino - Rai Teche).

Socio di Clionet dal 2014, ha il ruolo di coordinatore per la provincia di Modena.