Si è laureato in Storia contemporanea nel 2000 all’Università di Bologna. Nel 2007 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Storia e informatica” presso lo stesso ateneo. Successivamente ha svolto attività di ricerca presso il Laboratorio di storia sociale “Memoria del Quotidiano” (Università di Bologna, Campus di Rimini). Attualmente è borsista presso il Dipartimento di storia, cultura e storia sammarinesi dell'Università di San Marino e docente a contratto di Storia contemporanea all’Università di Modena e Reggio Emilia (Dipartimento di Giurisprudenza, Corso di laurea in Scienze Strategiche).

Tra i suoi libri, Emozioni di guerra (Carocci, 2008), Capitani d'impresa (curato con M. Costantini, Bruno Mondadori, 2010), Memorie ritrovate. La vita nei lager nazisti attraverso i ricordi degli internati militari italiani (a cura di, Il lavoro editoriale, 2011), I dannati dell'Asinara. L’odissea dei prigionieri austro-ungarici nella Prima guerra mondiale (Utet 2011, tradotto in tedesco con il titolo Kriegsgefangenschaft auf Asinara, Universitatsverlag Wagner, Innsbruck 2012), Memorie italiane. Dalla guerra al miracolo economico, 1940-1963 (con A. Malfitano, Bruno Mondadori, 2012), L'Italia in movimento. Storia sociale degli anni Cinquanta (Bruno Mondadori, 2013) e Giuseppe Filippini e il socialismo riformista. Dalle leghe di resistenza alla Costituente (Il lavoro editoriale, 2013). Fa parte della redazione della rivista "Storia e Futuro" e collabora al progetto "1914-1918-online. International Encyclopedia of the First World War".